capelli rovinati

Capelli rovinati dalle vacanze? Proteggiamoli!

È arrivato il momento di andare in vacanza: piscina, mare, sole… i capelli rovinati di solito sono la risposta a tutto questo. Dobbiamo proteggerli!

I capelli rovinati dopo le vacanze sono quasi la norma. Spesso a settembre ci ritroviamo dal parrucchiere per un taglio più o meno radicale a punte secche e capelli sfibrati. Ma non deve essere per forza così! Come proteggiamo la pelle (o almeno dovremmo farlo, vero?) usando la crema solare e la crema doposole, così dovremmo prenderci cura dei nostri capelli. Qui di seguito alcuni consigli per evitare il taglio di settembre!

Spray protettore

capelli rovinati
Anche un bel cappello a falde larghe ci aiuta a proteggerci dai raggi solari.

La prima cosa da fare per avere capelli sani dopo le vacanze è proteggerli mentre si è in spiaggia o in piscina. In commercio ci sono una serie di prodotti spray (olio o latte) da mettere sui capelli prima di scendere in spiaggia. È fondamentale proteggere i capelli dal sole e dalla salsedine/cloro che sono i principali responsabili dei capelli rovinati alla fine della vacanza. Scegliete lo spray secondo il vostro tipo di capelli. Insistete bene ad applicarlo soprattutto sulle punte che sono la parte più fragile del capello. Non importa cosa riporti l’etichetta del vostro spray: rimettete la protezione dopo ogni bagno e se state al mare tutta la giornata riapplicatela anche se non avete fatto il bagno. La protezione solare, nonostante quello che possa essere indicato sullo spray, non dura molte ore.

Ci sono diversi tipi di spray anche molto naturali. Potete anche usare il burro di karitè. Un buon burro nell’etichetta dovrebbe riportare solo “Butyrospermum Parkii Butter“. Il burro di karitè ha una bassa protezione solare che non va bene per la pelle ma può bastare per i capelli, è nutriente e per quanto mi riguarda d’estate è il mio prodotto preferito perché posso usarlo sia sui capelli sia come doposole.

Lavaggi delicati

capelli rovinati
Durante le vacanze cerchiamo di evitare l’uso di spazzola e phon ad alte temperature. Uno stress ulteriore per i nostri capelli!

Al mare laviamo i capelli tutti i giorni. Cerchiamo quindi di usare un buon prodotto con buoni ingredienti. Inoltre, possiamo anche fare lavaggi alternativi al solito shampoo. Vi consiglio qui due alternative:

  1. Il classico COWASH (conditioner only wash): si tratta di lavare i capelli soltanto con il balsamo. Nel caso di cute grassa o con forfora aggiungete dello zucchero di canna per fare una leggera azione esfoliante alla radice del capello. Si lasciano in posa i capelli per qualche minuto e poi si risciacqua.
  2. Il ghassoul o rassoul: è un’argilla con potere lavante, è assolutamente biodegradabile, un’ottima soluzione ecologica per lavare i capelli. Si prepara mischiando l’argilla con l’acqua fino ad avere una pasta omogenea che si applica sui capelli. Può essere usata anche per lavare viso e corpo ed è particolarmente adatta per le pelli sensibili.

Maschere nutrienti

Se abbiamo tempo possiamo cominciare a fare qualche maschera nutriente già durante la nostra vacanza, altrimenti di sicuro al ritorno. Anche in questo caso vi consiglio di fare particolare attenzione agli ingredienti, che siano il più naturali possibile. Se proprio non avete tempo, ricordate che ci sono delle maschere istantanee “leave in” che si applicano sui capelli tamponati e non hanno bisogno di risciacquo.

Seguendo questa semplice routine (protezione in spiaggia/piscina, lavaggi delicati, maschere nutrienti) dovremmo scongiurare il taglio radicale di settembre! Se avete domande scrivetele nei commenti, vi risponderò al più presto! Continuate a seguire la mia rubrica e… alla prossima!

Il mio sito internet: https://alessandratrecci.com

La mia pagina Instagram: https://www.instagram.com/alessandratrecci

La mia pagina Facebook: https://www.facebook.com/ATmakeup


Autore dell'articolo: Alessandra Trecci AT MakeUp&Hair

Alessandra Trecci AT MakeUp&Hair
Alessandra Trecci lavora a Roma come truccatrice e acconciatrice specializzata in particolare in trucco e acconciatura sposa. Ha studiato presso l'accademia Stefania D'Alessandro e MUAS di Roma. Libera imprenditrice, lavora come freelance anche per gli studi fotografici. Per collaborazioni e informazioni: info@alessandratrecci.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *