eye-liner

Eye-liner: un’icona del make-up

L’eye-liner è essenziale nelle nostre borse trucco. Si è evoluto nei tempi e nelle culture in diversi modi. Tanti prodotti e tante possibilità!

L’eyeliner per molti è un’icona e la parola ricorda immediatamente dive come Audrey Hapburn e Maryline Monroe o, per giocare in casa, Sofia Loren e Gina Lollobrigida. Ma il concetto di eye-liner non è solo quello che ci portiamo dietro dagli anni 50 e non si tratta solo del pennellino da intingere nel liquido nero per fare una “riga” sopra l’occhio. L’eyeliner è molto più di questo e dall’antico Egitto fino ai nostri giorni ha reso intensi i nostri occhi.

Kajal e matite

eye-liner
Tipica confezione del kajal

Nell’Estremo Oriente e in Africa la forma più comune di eyeliner è il kajal (o khol). È un prodotto molto pigmentato e molto grasso, quindi morbido. Sia usa sia all’interno che all’esterno della rima cigliare. Non è adatto a fare linee con contorni netti, ma proprio per la sua consistenza è facilissimo da sfumare. È perfetto come base per trucchi smokey eye. Molte case cosmetiche hanno tentato di riprodurlo tramite matite molto morbide e sfumabili.

Eye-liner liquido

eye-liner
Eye-liner in trucco vintage anni 40/50

L’eyeliner liquido è il primo prodotto a venirci in mente quando si parla di eyeliner: croce e delizia di ognuno di noi. Si applica con un pennellino che solitamente è venduto insieme al prodotto stesso. Non è sfumabile, o meglio, abitualmente non lo usiamo per sfumarlo ma per disegnare delle linee ben definite e nette sopra, e più raramente sotto, la rima cigliare. Si asciuga abbastanza in fretta e ha finish opaco o lucido. Non si usa all’interno della rima. Negli ultimi anni ci sono anche degli eyeliner liquidi a forma di penna. Personalmente trovo che la forma di penna aiuti moltissimo l’applicazione e non cambi la consistenza del prodotto. Per quanto riguarda invece il prodotto liquido classico a mio avviso è più facile da applicare con un pennello diverso da quello incluso nella confezione.

Gel liner e cialda

eye-liner
Eye-liner in gel

La cialda è a forma di ombretto. Si intinge un pennello nell’acqua e poi nella cialda che si fa sciogliere. È un prodotto un po’ antico e di solito dal finish opaco, poco usato in ambiti non professionali. Il gel liner è invece, insieme all’eyeliner in penna, l’ultima frontiera di questo tipo di prodotto. Come per la cialda bisogna comprare il pennello a parte. Personalmente non trovo che avere un pennello dedicato all’eyeliner sia uno svantaggio: innanzitutto possiamo decidere la grandezza e la forma che ci sono più congeniali e poi abbiamo a disposizione un pennello lungo che permette un’impugnatura migliore. Il gel liner, come il kajal, può essere usato come base per lo smokey eye. Rispetto al kajal si asciuga più in fretta e di solito è waterproof, quindi se da un lato abbiamo una tenuta migliore del trucco dall’altro dobbiamo sbrigarci a sfumarlo prima che si asciughi.

Se avete domande commentate qui sotto e continuate a seguirmi sulla rubrica Trucco e trucchi per altri consigli di bellezza.

Alla prossima!

Il mio sito internet: https://alessandratrecci.com

La mia pagina Instagram: https://www.instagram.com/alessandratrecci

La mia pagina Facebook: https://www.facebook.com/ATmakeup

 


Autore dell'articolo: Alessandra Trecci AT MakeUp&Hair

Alessandra Trecci AT MakeUp&Hair
Alessandra Trecci lavora a Roma come truccatrice e acconciatrice specializzata in particolare in trucco e acconciatura sposa. Ha studiato presso l'accademia Stefania D'Alessandro e MUAS di Roma. Libera imprenditrice, lavora come freelance anche per gli studi fotografici. Per collaborazioni e informazioni: info@alessandratrecci.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *