glitter

Glitter! Come realizzare un make-up brillantissimo

I glitter sono uno dei cosmetici più divertenti e luminosi. Ecco alcuni consigli per usarli in sicurezza riuscendo a realizzare un make-up d’effetto.

I glitter non sono certo un cosmetico da tutti i giorni, sia perché difficili da usare sia perché con la loro estrema lucentezza sono adatti solo a particolari tipi di make-up.

glitterLa cosa più semplice da fare se volete un trucco super luminoso è quella di usare ombretti, eyeliner o rossetti glitterati, cioè che contengano dei glitter. Il glitter in polvere libera dovrebbe essere usato solo dagli esperti e seguendo strettamente le regole d’uso sulla confezione. I glitter infatti sono delle particelle di plastica e non sono sempre applicabili su qualsiasi parte del corpo. Controllate sempre l’etichetta prima di usarli!

Glitter in polvere

Le polveri cosmetiche hanno sempre bisogno di un cosmetico a base grassa per poter aderire al viso. Soprattutto le polveri libere e non compatte. Avremo sicuramente notato che la cipria aderisce meglio se abbiamo messo il fondotinta, mentre sulla pelle pulita ha poca presa. La stessa cosa vale per il glitter: abbiamo bisogno di un elemento cremoso per farlo aderire bene. Questo elemento può essere del correttore, del gloss per labbra, del rossetto, oppure della colla per glitter. In ogni caso la polvere va picchiettata e non tirata.

Noterete inoltre che la polvere del glitter è a grana meno fine della cipria o dell’ombretto. Questo significa che tra un granello e l’altro potremmo vedere la base sottostante. Proprio per questo è sempre bene prima di applicare il glitter passare un ombretto o comunque un cosmetico cremoso del colore adatto all’effetto che vogliamo ottenere.

Fall-out

glitterProprio perché in polvere libera e a grana spessa, il glitter tende a cadere e a “espandersi”. Se non state attenti ve lo ritroverete ovunque! Essendo molto luminoso non potrete non vederlo e non farci caso ma sarà comunque difficile rimuoverlo. Proprio per questo va sempre posizionato al centro della zona che volete ricoprire pensando che tenderà ad allargarsi da solo.

Nel caso degli occhi prestate particolare attenzione alla zona dell’occhiaia. Potete:

  • usare una velina da posizionare sotto l’occhio mentre mettete il glitter;
  • usare delle maschere con pad/patch: si fanno aderire alla zona sotto l’occhio e si rimuovono quando si è terminato il trucco. Oltre a non avere fall-out avrete anche i benefici della maschera. Naturalmente la base la farete successivamente;
  • usare la tecnica del baking e applicare uno spesso strato di cipria da rimuovere dopo aver applicato il glitter. Non vi consiglio questa tecnica se avete il contorno occhi molto secco;
  • semplicemente fare la base successivamente, quindi struccare la parte dell’occhiaia dopo aver applicato il glitter. Anche questa tecnica non mi fa impazzire perché il glitter ha la pessima abitudine di non volersene andare via facilmente 😉

Proprio per tutti questi motivi è consigliabile usare prodotti che hanno già all’interno del glitter piuttosto che le polveri libere. Purtroppo alcuni ombretti glitterati (e non) tendono a fare comunque fall-out, ma se vi attenete ai consigli che vi ho elencato potete tranquillamente usarli ottenendo il massimo risultato.

Se avete domande potete commentare qui sotto o scrivermi!

Continuate a seguirmi sulla rubrica Trucco e trucchi per altri consigli di bellezza e alla prossima!

Il mio sito internet: https://alessandratrecci.com

La mia pagina Instagram: https://www.instagram.com/alessandratrecci

La mia pagina Facebook: https://www.facebook.com/ATmakeup


Autore dell'articolo: Alessandra Trecci AT MakeUp&Hair

Alessandra Trecci AT MakeUp&Hair
Alessandra Trecci lavora a Roma come truccatrice e acconciatrice specializzata in particolare in trucco e acconciatura sposa. Ha studiato presso l'accademia Stefania D'Alessandro e MUAS di Roma. Libera imprenditrice, lavora come freelance anche per gli studi fotografici. Per collaborazioni e informazioni: info@alessandratrecci.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *