I danni dei videogiochi

I danni dei videogiochi sullo sviluppo, non solo motorio, dei nostri figli.

I danni dei videogiochi, delle console e degli smartphone sul futuro dei nostri figli sono molto peggio di quello che pensiamo.

Sembra quasi banale sottolineare i danni dei videogiochi sullo sviluppo dei nostri figli. Perché è apparentemente facile immaginare che possano incidere negativamente su determinati stili di vita. Il problema è che la realtà è ben peggiore di quello che possiamo intuire.

Lo sviluppo motorio è fondamentale sotto molteplici aspetti. Dalla prevenzione o correzione dei paramorfismi, di cui parleremo in futuro, si passa  all’acquisizione degli schemi motori di base tipici della razza umana. Che al giorno d’oggi abbiamo in buona parte perso.

Ai nostri figli stiamo negando addirittura l’esperienza di conoscerli e automatizzarlì, per poi poterli replicare nella vita quotidiana.

Schemi motori che oltre a questa utilità conducono ad uno stile di vita sano e quindi ad una esistenza in salute. Non solo, perché lo sviluppo motorio contribuisce in modo fondamentale ed essenziale anche allo sviluppo intellettivo, psichico e sociale.

Per i nostri figli è fondamentale svolgere attività fisica Soprattutto sotto forma di gioco e, in seguito, sotto forma di fitness o sport vero e proprio.

L’uomo è nato per muoversi e alcuni schemi motori coordinativi necessari non vengono appresi dai nostri figli. La semplice forma di traslocazione del correre, che dovrebbe essere acquisita in modo spontaneo e naturale, in realtà viene eseguita in maniera scoordinata e a volte addirittura pericolosa.

Questo proprio perché non viene fatta acquisire in età evolutiva nei giusti modi. Figuriamoci altre attività come scavalcare o arrampicare. Come si possono imparare chiusi dentro casa?

Certo, l’obiezione sarà sicuramente che le nostre città non sono sicure e quindi non si possono mandare i nostri figli fuori a giocare. Questa non può essere una giustificazione per impedire il loro sviluppo, sia motorio che come persone complete.

L’epidemia

A questo si aggiunge un’altra problematica che sta diventando una vera e propria epidemia.I danni dei videogiochi

Tenere chiusi i nostri figli nei primi anni di vita dentro le nostre case a giocare davanti a un computer piuttosto che a uno smartphone li costringe ad una vita sedentaria. Ed ecco che ci troviamo davanti ad una generazione di futuri obesi o, nel migliore dei casi, di adulti in forte sovrappeso. Con tutte le conseguenze negative sulla salute che troppo spesso vengono sottovalutate.

E’ vero che esistono dei videogiochi che prevedono attività motorie. Ma queste sono comunque molto limitate e aiutano in piccola parte ad aumentare il consumo energetico giornaliero. Comunque possono essere assimilate a quella didattica che prevede che insegnante o istruttore fornisca delle direttive precise sulle attività fisiche da svolgere.

Non c’è spazio per la didattica più moderna che prevede il coinvolgimento dei bambini e la possibilità per gli stessi di decidere autonomamente, con la loro fantasia, ma anche con tentativi ed errori, a trovare le metodiche più giuste e naturali per muoversi nel tempo e nello spazio.

I danni dei videogiochi sullo sviluppo sociale

Inoltre viene a mancare la socializzazione che si instaura quando si gioca in un parco piuttosto che in un cortile. Ecco che quindi priviamo i nostri figli e i futuri adulti delle stesse basi di comunicazione sia verbale che non verbale. Fondamentali per una convivenza democratica e pacifica tra le persone. Per ogni tipo di relazione, sentimentale, di amicizia, lavorativa, etc etc.

Non considerare le attività motorie in età evolutiva come essenziali per lo sviluppo totale bella persona è l’errore più grande che stiamo facendo. I danni dei videogiochi ne sono una conseguenza peggiorativa.


Autore dell'articolo: Dr. Paolo Carbonari

Dr. Paolo Carbonari
Ideatore del metodo FitFuego (TM) Personal Trainer Istruttore Fitness per il dimagrimento Istruttore HIIT HIIT EXPERT Istruttore di Allenamento Femminile Istruttore di Aerobica Marziale (c) Istruttore di Fitness e Body Building Laurea triennale in Scienze Politiche Laurea Magistrale in giurisprudenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *