I limiti del make-up

I limiti del make-up: strade senza uscita, crocevia e fermate impreviste

Spesso mi piace parlare del trucco come un viaggio. Ogni viaggio ha i suoi aspetti ludici e quelli faticosi. Ma quali sono i limiti del make-up?

I limiti del make-up sono veramente pochi, ma ci sono e spesso sono quelli che noi stessi imponiamo al trucco.

L’unico grande limite del trucco beauty sono le correzioni di volume relative a cicatrici, brufoli o rughe. Insomma il trucco può aiutarci a inserire luci e ombre e quindi a correggere linee dell’occhio, della mascella, del naso, può correggere macchie o eliminare tatuaggi, ma non può andare a correggere cedimenti o sporgenze della pelle.

I nostri limiti

I limiti del make-upA parte questo con il trucco si può fare molto e quindi i limiti del make-up spesso sono solo quelli che noi gli imponiamo. Questo perché non abbiamo la giusta manualità per fare quello che vorremmo fare oppure perché i nostri gusti e le nostre preferenze personali ci fanno dirigere altrove.

Il primo limite è facilmente superabile con un buon corso di self make-up (o autotrucco) e con la pratica. Il secondo limite a volte è più difficile da superare perché riguarda la nostra visione del trucco.

Le nostre scelte

Come dicevo, mi piace pensare al trucco come un viaggio. Spesso è un viaggio dentro noi stesse e la nostra idea di bello, oppure alla ricerca di quella parte di noi che è dentro e che vorremmo vedere anche allo specchio. Come in ogni viaggio ci sono dei crocevia. I crocevia del trucco sono le nostre scelte e spesso sono scelte esclusive (nel trucco è difficile che riusciamo ad avere la botte piena e la moglie ubriaca, proprio come nel proverbio).

L’esempio più calzante di scelta esclusiva è la matita nera nella rima interna dell’occhio: si usa per definire e intensificare ma rende l’occhio più piccolo. Ognuno di noi deve quindi scegliere se vuole avere un occhio intenso ma più piccolo di come è naturalmente oppure se preferisce un occhio meno definito ma più grande.

I limiti del make-upUn altro esempio di scelta esclusiva è la correzione di un occhio “incappucciato”. Di solito è una conformazione dell’occhio che insorge con l’età ma a volte si ha anche dalla nascita. Nell’occhio incappucciato la palpebra fissa cade sopra la palpebra mobile. Per fare in modo che la parte fissa “sembri tornare indietro” bisogna usare colori scuri nella parte più sporgente da sfumare in tonalità più chiare sotto l’arcata sopraccigliare e nella palpebra mobile. Naturalmente un trucco di questo genere risulta un po’ più pesante di un normale trucco giorno quindi a volte tendiamo a non correggere per rimanere più leggere. Anche in questo caso non si può avere un trucco chiarissimo e luminoso e un occhio incappucciato corretto.

Le fermate impreviste

In un viaggio ci sono a volte delle fermate impreviste: non erano state programmate ma ci ritroviamo a doverle fare obbligatoriamente. Nel trucco questo avviene quando la nostra pelle ha qualche problema. Ricordiamoci che se curiamo la pelle il trucco sarà sempre efficiente. Quindi nel caso in cui la nostra pelle sia troppo secca o troppo grassa o troppo reattiva andiamo a curarla con trattamenti adeguati. Una volta che la grana della pelle sarà migliorata vedrete che anche il trucco risulterà più liscio e luminoso.

Se avete domande commentate qui sotto e continuate a seguirmi sulla rubrica Trucco e trucchi per altri consigli di bellezza.

Alla prossima!

Il mio sito internet: https://alessandratrecci.com

La mia pagina Instagram: https://www.instagram.com/alessandratrecci

La mia pagina Facebook: https://www.facebook.com/ATmakeup

 


Autore dell'articolo: Alessandra Trecci AT MakeUp&Hair

Alessandra Trecci AT MakeUp&Hair
Alessandra Trecci lavora a Roma come truccatrice e acconciatrice specializzata in particolare in trucco e acconciatura sposa. Ha studiato presso l'accademia Stefania D'Alessandro e MUAS di Roma. Libera imprenditrice, lavora come freelance anche per gli studi fotografici. Per collaborazioni e informazioni: info@alessandratrecci.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *