L'iridologia

L’iridologia, gli occhi specchio dell’anima

L’iridologia è un metodo diagnostico di origine orientale. Consiste nel riconoscere le malattie dall’osservazione dell’iride del cliente.

Definizione e considerazioni

L'iridologiaL’iridologia, in Naturopatia, è definito come metodo per valutare lo stato di Salute dell’individuo. Per Salute si intende il benessere dell’individuo nella sua totalità. Pertanto non è ritenuto un metodo diagnostico di competenza  medica.

Fornisce informazioni sul sistema neurovegetativo. Valuta il terreno e la predisposizione ad alterazioni funzionali ed organiche correlando fattori ereditari con le variabili ambientali. Permette di classificare l’individuo in categorie ben definite all’interno delle logge energetiche della medicina cinese in modo da scegliere con più sicurezza l’intervento terapeutico olistico successivo.

L’iridologia in occidente

Uno dei primi studiosi che si sonL'iridologiao cimentati nello studio dell’iride fu un italiano, Giambattista della Porta. Pubblicò un manuale dal titolo ” Magia Naturale”, nel 1558. Egli affermava “La magia non è nient’altro che la conoscenza del corso naturale delle cose”.

L’iridologia fa la sua comparsa in Italia verso gli anni sessanta del secolo scorso ad opera di L. Costacurta. Questi ripropone le teorie iridologiche e salutistiche del sudamericano Lazaeta Echaran. Negli Stati Uniti, invece, già dalla prima metà del secolo scorso diviene uno degli strumenti di diagnosi dei primi naturopati.

Per quanto possa sembrare strano la scienza occidentale si è sviluppata, nel corso degli anni, anche e sopratutto su basi esoteriche. Le stesse che oggi sono alla base delle discipline bionaturali e dell’iridologia non medica.

Utilità pratica dell’iridologia, disciplina bionaturale

Lo studio dell’iride non può essere considerato un metodo diagnostico, non è fine a se stesso. E’ inquadrato tra le discipline bioenergetiche o olistiche che restano fuori dell’ambito della medicina tradizionale,  ma può occuparsi dell’uomo in chiave saluto-genetica invece che patogenetica. Nell’area del Mediterraneo e del vicino oriente, analogamente, l’occhio è preso in considerazione come “Specchio del corpo e dell’anima”.

Disturbi dell’era moderna

L'iridologiaNon è di notevole interesse, per il professionista,  individuare la parte del corpo malata. Bisogna individuare invece il tipo di disturbo di origine psichica. Si tratti di ansia, stress, paura, un singolo evento o una serie di eventi stressanti. Tutto ciò si ripercuote sull’organismo dell’uomo come una condizione di astenia o di debolezza del sistema generale immunitario. Disturbi, che se trascurati, possono evolversi in vere e proprie patologie fisiche.

Il collegamento tra occhio, iride e cervello è stato trascurato per almeno un secolo. La pratica iridologica è nata e si è sviluppata al solo scopo di individuare malattie organiche. Solo recentemente, una revisione della mappatura dell’iride ha permesso l’interpretazione di alcuni aspetti. In particolare legati alla psiche, alla capacità gestionale delle emozioni, all’atteggiamento verso la vita. All’uomo come entità energetica universale parte integrante dell’universo stesso. E non soltanto di individuare segni di corrispondenze patologiche organiche come si affermava nel passato.

 

Cosa rappresenta l’iridologia

L’Iridologia ci permette di rilevare la presenza di:

  • Ansia.
  • Depressione.
  • Tristezza.
  • Paura.

Ma anche tutte quelle situazioni di interferenza fra la mente ed il corpo. Gli occhi (soma) svelano il mondo segreto delle relazioni. Svelano il luogo interiore delle emozioni (psiche). L’iridologia rappresenta  una inesauribile fonte di informazioni per conoscere se stessi. E’, quindi, una pratica terapeutica rivolta alla saluto-genesi. Va pertanto considerata sotto i profilo olistico di benessere.

Definizione di Saluto-genesi

Lo studio della saluto-genesi altro non è che la ricerca delle forze che attivano la guarigione, insite in ogni essere vivente. I meccanismi ed i processi che, nell’individuo, regolano il rapporto di salute. Nella medicina tradizionale invece l’uomo è del tutto secondario rispetto alla malattia. E’ il soggetto passivo di forze su cui non ha il controllo.

Gli agenti infettivi, le predisposizioni genetiche, lo stile di vita, le abitudini alimentari ecc, sono ritenute forze che fanno dell’individuo una  vittima delle circostanze. Forze, che nella salute come nella malattia, agiscono tra due variabili: l’ereditarietà e l’ambiente.

Per il Naturopata cosi come per l’Iridologo, non medico, l’uomo è posto al centro del suo malessere. Stress, ambiente, scorretta alimentazione e stile di vita sono fattori aggravanti che in ogni caso creano squilibri nell’individuo. Fattori che devono essere presi in esame e modificati per quanto possibile.

Il Professionista quindi:

  • Attraverso l’esame dell’iride valuta fattori psico-fisici.
  • Ristabilisce gli equilibri energetici perduti.
  • Programma, nel totale rispetto del codice deontologico di riferimento, un percorso di crescita e consapevolezza all’auto guarigione dell’uomo nella sua totalità.
  • Non vuole, non può e non deve occuparsi di patologie, la sua formazione è fondata sulla saluto-genesi.
  • Lo scopo del suo intervento è di migliorare lo stato di benessere globale dell’individuo. Deve rispettarne abitudini e pensieri.

Continuate a seguirmi.

Importante. Questo articolo non da consigli medici ne suggerisce l’uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali invece è necessario il parere del medico. L’intenzione dell’articolo è quello di essere illustrativo, ne esortativo ne didattico. Pertanto, se ne assume la piena responsabilità chiunque decidesse di sottoporsi alle tecniche olistiche, non invasive, sopra citate. 

 


Autore dell'articolo: Dottoressa Adele Tedeschini

Dottoressa Adele Tedeschini
La Dottoressa Adele Tedeschini è una professionista certificata in Estetica con Attestato rilasciato nel 1983 dalla Scuola Regione Lazio, in possesso di Certificazione alla Libera Professione di Consulente in Naturopatia Applicata Tradizionale rilasciata dall'Università di Torino, si occupa di Fitoterapia, Aroma Terapia , Shiatsu, Reiki e Trattamenti olistici per il benessere ed il riequilibrio energetico dal 1996. Docente di Riflessologia Plantare e Tecniche di Massaggio 0listico presso Accademia Nazionale Scienze Olistiche riceve per appuntamento presso lo Studio di Via Tuscolana Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *