make-up professionale

Make-up professionale: come prepararsi al trucco

Avete una cerimonia e volete un make-up professionale. Alcuni errori da evitare in modo da rendere facile la vita al vostro truccatore!

Scegliere un make-up professionale è decisamente la cosa giusta per le cerimonie importanti, soprattutto se sapete di essere “sotto ai riflettori”: siete la sposa, la damigella, la mamma della sposa… Tutti gli occhi e tutti gli obiettivi fotografici saranno puntati su di voi! È importante però capire che la riuscita del trucco è sì legata alla scelta di un professionista competente, ma sarà anche decisa da alcune azioni che farete o non farete per prepararvi all’evento. Andiamo a vedere cosa evitare.

Non arrivate davanti al make-up artist senza aver idratato il viso

Questo è l’errore più comunemake-up professionale e anche uno dei peggiori. Siccome avete paura di mettere la crema sbagliata non la mettete affatto. La vostra pelle invece è abituata ad essere idratata e soffrirà di questa mancanza. Il truccatore può aggiungere o togliere idratazione a seconda dello stato della vostra epidermide e della vostra tipologia di pelle ma sempre partendo da una base di skin care già fatta.

Non fate la pulizia del viso pochi giorni prima della cerimonia

Dopo una pulizia profonda la pelle ha bisogno di rigenerarsi, di ritrovare il proprio equilibrio. Potrebbero uscire rossori e brufoletti che non scompaiono in poco tempo. Fate la pulizia del viso sempre quindici/venti giorni prima della data della cerimonia.

Non  variate la skin care quotidiana

make-up professionaleA meno di non averlo concordato prima con il vostro truccatore, non variate la vostra routine di pulizia e idratazione della pelle troppo a ridosso della cerimonia. Se avete fatto una prova trucco sicuramente avrete ricevuto i consigli idonei per arrivare a un make-up professionale con la pelle più radiosa! No al fai da te: consigliatevi sempre con il truccatore o con l’estetista.

Scrub? Più un no che un sì.

Solo alcune tipologie di pelle (e solo in alcuni casi) necessitano di un’azione esfoliante con lo scrub. Lo scrub va fatto solo in casi in cui gli strati superficiali dell’epidermide si siano ispessiti. A volte un gommage leggero è sufficiente. Sempre meglio essere gentili che violenti, anche con la nostra pelle!! Ricordate che l’azione esfoliante va effettuata sempre di sera perché la pelle rigenerata è meglio che non venga esposta ai raggi solari.

Pelle grassa o asfittica?

E come ultima cosa vorrei sfatare il mito che una pelle che si lucida facilmente non abbia bisogno di idratazione. Troppo spesso le clienti si siedono alla mia postazione lamentando di avere la pelle grassa e che quindi ogni crema sembri troppo “pesante”. Oppure mi dicono di usare detergenti aggressivi per togliere il sebo in eccesso. In realtà molto spesso questi comportamenti generano pelli asfittiche, decisamente disidratate che rifiutano il trucco. Regolare il sebo in eccesso è un’operazione che va fatta in maniera dolce e mai troppo energica altrimenti si rischia di togliere alla pelle i nutrienti di cui ha bisogno e di avere l’effetto contrario a quello desiderato e cioè una produzione maggiore di sebo.

Se avete domande commentate qui sotto e continuate a seguirmi sulla rubrica Trucco e trucchi per altri consigli di bellezza.

Alla prossima!

Il mio sito internet: https://alessandratrecci.com

La mia pagina Instagram: https://www.instagram.com/alessandratrecci

La mia pagina Facebook: https://www.facebook.com/ATmakeup


Autore dell'articolo: Alessandra Trecci AT MakeUp&Hair

Alessandra Trecci AT MakeUp&Hair
Alessandra Trecci lavora a Roma come truccatrice e acconciatrice specializzata in particolare in trucco e acconciatura sposa. Ha studiato presso l'accademia Stefania D'Alessandro e MUAS di Roma. Libera imprenditrice, lavora come freelance anche per gli studi fotografici. Per collaborazioni e informazioni: info@alessandratrecci.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *