potenzialità

Potenzialità: pilastri del metodo del Coaching

Potenzialità: pilastri del metodo del Coaching. Le potenzialità sono risorse che, se allenate, possono favorire il talento.

“ Le potenzialità sono una delle espressioni della personalità nonché fonte di autosuperamento”.

Luca Stanchieri

Le potenzialità costituiscono i punti di forza di ogni individuo. La psicologia positiva le definisce “forze del carattere”.

Facciamo degli esempi.

Se hai l’attitudine a produrre nuove idee per migliorare la tua vita, dimostri una forte creatività. Se invece sei in grado di comprendere facilmente gli stati d’animo degli altri, hai una spiccata intelligenza sociale.

Le potenzialità sono tante e possono assumere connotazioni peculiari per ciascun individuo.

È importante individuare le proprie in quanto questa consapevolezza è l’essenza stessa dell’autostima. Se conosci i tuoi punti di forza, acquisisci fiducia nella possibilità di utilizzarli per raggiungere i tuoi obiettivi.

Caratteristiche

Le potenzialità sono risorse che premono per essere espresse e valorizzate.

Laddove il contesto non lo consenta, la potenzialità repressa può generare nell’individuo un forte senso di malessere.

Quando una potenzialità viene invece allenata e valorizzata, diventa un potere in grado di modificare il contesto.

Se ad esempio metti la tua creatività al servizio dell’azienda presso cui lavori escogitando nuovi modi  di portare a termine gli obiettivi, potrai migliorare la tua condizione lavorativa.

L’allenamento per raggiungere il talento

Per arrivare a un livello di eccellenza in qualunque campo, le potenzialità, come se fossero dei muscoli, necessitano di un allenamento fatto di impegno e sforzo.

Il talento infatti non è una dote innata che prescinde dalle nostre azioni. Il talento è un punto di arrivo del processo di allenamento.

Ipotizziamo il caso di due individui.

Il primo, pur avendo dimostrato fin da bambino una predisposizione nello studio delle lingue straniere, finite le scuole, ha interrotto gli studi. Il secondo che invece manifestava una difficoltà iniziale nell’apprendimento delle lingue, ha continuato a studiarle.

Con tutta probabilità, dopo anni di studio, il secondo ragazzo avrà sviluppato un talento in quell’ambito. Il ragazzo che ha interrotto gli studi invece non sarà affatto migliorato.

Le potenzialità rappresentano anche dei valori. Sono dei punti di riferimento etici che orientano la persona nel rapporto con il mondo.

Altra caratteristica delle potenzialità è quella di essere connesse ad emozioni positive.

Nel momento in cui vengono espresse, sono accompagnate da piacere e gratificazione. Tali emozioni coinvolgono sia chi le esprime, sia chi entra in contatto con chi le esprime.

Basti pensare al senso di gratificazione che può provare un attore comico che effettua la sua performance allenando l’ironia. Anche il pubblico che assiste al suo spettacolo proverà emozioni positive.

Il paradigma culturale dominante

Spesso, nei vari ambiti della nostra società si tende a mantenere il focus su ciò che non va.

In particolare nelle scuole e nelle aziende, si ragiona in termini di scarto dal modello e di margini di miglioramento. L’attenzione viene posta sui punti deboli e i difetti.

L’analisi dei punti di forza individuali viene invece trascurata.

Ci si scorda che l’unico modo per raggiungere il talento non è quello di eliminare i difetti ma è quello di allenare le proprie potenzialità.

È un po’ come avere una macchina da corsa e rinunciare ad usarla se prima non si è rimosso un graffio dalla carrozzeria.

Questo paradigma culturale è controproducente alla prova dei fatti.

Per ottenere risultati ottimali in ogni ambito occorre allenare ciò che di positivo è già presente in ciascuno. Grazie all’allenamento dei punti di forza, infatti, si riescono a superare i limiti.

La conseguenza di questa convinzione della nostra società è il fatto che veniamo educati a focalizzarci sui difetti. Come possiamo superare i limiti partendo proprio dai limiti?

Cambio di paradigma

Il modo più efficace per affrontare i punti deboli è quello di ovviare ad essi grazie all’allenamento dei punti di forza.

Avere consapevolezza dei tuoi punti di forza e di come allenarli è fondamentale per il raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Grazie all’allenamento delle tue potenzialità, potrai infatti raggiungere livelli di talento ed eccellenza.

Sibilla Ceccarelli

 


Autore dell'articolo: Coach Sibilla Ceccarelli

Coach Sibilla Ceccarelli
Sibilla Ceccarelli è una Coach. Si è diplomata come Coach professionista presso la Scuola di Coaching Umanistico seguendo quella che è la sua vocazione: allenare le persone ad essere felici e soddisfatte di se stesse e della propria vita. Continua ad approfondire i suoi studi in materia di Coaching e di PNL e a specializzarsi in alcune aree di intervento quali il Corporate Coaching rivolto alle Aziende, seguendo corsi e seminari. Attualmente segue vari clienti con percorsi di Coaching individuali volti al raggiungimento di obiettivi nella sfera delle relazioni, della professione e del rapporto con se stessi. Offre anche percorsi di Coaching organizzativo in favore di aziende e studi professionali. È socia AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti) nonché Coach partner della Scuola di Coaching Umanistico di Luca Stanchieri. Riceve per appuntamento e su Skype. Per info e appuntamenti: sibillaceccarellicoach@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *