reiki agli anziani

Il Reiki per lo stress degli anziani ai tempi del Covid-19

Ora più che mai, con l’emergenza Covid-19 che mette a rischio la salute degli anziani, il Reiki rappresenta un supporto complementare che fa la differenza.

Sono noti gli innumerevoli benefici che il Reiki può portare agli anziani legati principalmente alle caratteristiche di questi ultimi. Hanno, infatti, più tempo libero, necessitano di tecniche di supporto semplici e non invasive, spesso sono ammalati o con problemi di salute.
Il supporto che il Reiki può offrire agli anziani comprende il miglioramento del benessere fisico e dell’umore, la riduzione degli effetti collaterali dei farmaci, la riduzione del senso di solitudine e isolamento, il potenziamento delle terapie mediche convenzionali.

Numerosi studi scientifici sull’applicazione di questa tecnica giapponese nella terza età e con gli anziani ammalati confermano questi benefici (leggi qui)

In particolare la ricerca dello psicobiologo Ricardo Monezi che nel 2013 ha discusso la Tesi di Dottorato “Efeitos da prática do Reiki sobre aspectos psicofisiológicos e de qualidade de vida de idosos com sintomas de estresse: estudo placebo e randomizado” presso l’Università Federale di São Paulo (Escola Paulista de Medicina).
Lo studio intendeva valutare in che misura la tecnica Reiki può produrre cambiamenti psicofisiologici nei pazienti anziani con sintomi di stress.

La ricerca, durata otto settimane, ha coinvolto un gruppo di 50 anziani volontari tra i 60 e i 75 anni.
Una parte è stata sottoposta a trattamenti Reiki (uno a settimana della durata di 25 min) mentre l’altra riceveva trattamenti placebo.
Sono state monitorate sia misure di tipo psicologico che fisiologico.

I risultati complessivi indicano che il Reiki produce cambiamenti psicofisiologici e nella qualità della vita degli anziani compatibili con una significativa riduzione dello stress (superiore a quello del gruppo placebo):

  • minore livello di stress
  • riduzione nei livelli di ansia e depressione
  • riduzione della percezione della tensione muscolare
  • aumento della percezione di benessere
  • migliore qualità della vita nelle categorie: Aspetti spirituali, religione e convinzioni personali; Fisico; Aspetti Psicologici ma anche Autonomia e Intimità
  • aumento della temperatura cutanea periferica
  • riduzione della tensione muscolare del muscolo frontale e della conduttività galvanica della pelle.

 

In questa fase di emergenza da coronavirus possiamo, quindi, prenderci cura dei nostri anziani:

  • ricordando loro (se sono reikisti) di farsi costantemente auto-trattamenti per mantenere nel massimo equilibrio possibile il loro sistema immunitario più fragile;
  • realizzando loro trattamenti Reiki a distanza se non possono farlo da soli;
  • nel caso sia possibile, renderli autonomi insegnando loro, attraverso un corso Reiki, questa tecnica veloce da apprendere e semplice da praticare!

 

Daniela Fregosi – Insegnante della scuola ilReiki
Per approfondire accedi al nostro www.ilreiki.it
e segui le nostre Pagine Facebook: scuola.ilreiki.it – allineamento.reiki
Consulta tutti gli articolo della rubrica “Reiki” di questo Blog


Autore dell'articolo: Daniela Fregosi Scuola ilReiki

Daniela Fregosi Scuola ilReiki
La Scuola di Reiki nasce per formare al Reiki, per formarsi al servizio degli altri, per avvicinarsi con mente/cuore aperti e con curiosità al mondo dell'energia, utilizzando un approggio pragmantico. La Scuola prende vita dalla passione di un gruppo di persone che si sono riconosciute negli intenti e hanno deciso di unire le loro forze, per poter fare di più e meglio. www.ilreiki.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *