Veneto

Veneto: Culla di artisti e avventurieri. Il ricordo di Marco Polo, Casanova e Goldoni

Veneto. Un paesaggio mistico capace di accogliere grandi artisti, da Giotto a Donatello, da Canova a Goldoni, da Marco Polo a Casanova.

Il Veneto è la nuova tappa della rubrica “Itinerari d’Autore”. E’ una terra che offre un territorio molto vario: le Dolomiti avvolgono con intenzione protettiva la pianura padano veneta, circondata da laghi e fiumi. Caratteristica è la laguna di Venezia.

venetoStoricamente parlando, il Veneto ricorda insediamenti degli Euganei, mentre vari studi sostengono  che l’origine dei Veneti sia da attribuire alla Turchia. Romani, Bizantini, Longobardi, Franchi sono i popoli più famosi che hanno influenzato la cultura di questa regione.

 

La Repubblica marinara di Venezia, invece ha dominato durante il Rinascimento e oltre, conquistando tutta l’Italia adriatica.

Il Veneto è terra di grandi artisti, che abbracciano varie forme come scultura e pittura. Padova è il regno di Giotto e Donatello. Altri celebri artisti veneti o che hanno avuto a che fare col Veneto sono anche Tiziano Tintoretto e Canova.

Anche la cucina influenzata dalle varie invasioni, offre diverse ricette tipiche come le Sardee in saor (piatto a base di sardine, molto usato da Marco Polo durante la sua spedizione). Famosi sono anche il risi e bisi (riso e piselli), il baccalà alla vicentina, il fegato alla veneziana, e la polenta molto diffusa.

Il Veneto di Marco Polo, Goldoni e Casanova

Dal punto di vista letterario questa terra offre tanta ispirazione, basta ricordare che Venezia e Verona sono le locations di due grandi tragedie composte dal maestro Shakespeare.Veneto

Marco Polo, si fa invece ambasciatore della cultura veneta esportandola fino in Cina attraverso la via della seta. Il suo lungo e intenso viaggio viene decantato né Il Milione.

Qualche secolo più tardi rispetto al celebre esploratore, un altro illustre personaggio esplora i meandri del teatro portandolo ad un rinnovamento epocale.

Carlo Goldoni introduce la possibilità di rendere il teatro più popolare usando quindi un linguaggio influenzato dal dialetto veneziano. Fra le varie opere scritte in veneto, la sua più celebre è La Locandiera. Una commedia che racconta le vicende di Mirandolina, attraente e maliziosa donna fiorentina, titolare di una locanda ereditata a Firenze.

Venezia e altre città europee sono teatro delle avventure erotiche di un illustre personaggio del settecento veneto. Giacomo Casanova vive la sua vita secondo il suo istinto, ritrovandosi in situazioni assurde. Tutta la sua vita viene raccontata nel suo più celebre romanzo Storia della mia vita. Inizialmente bandito per i contenuti scabrosi, ma poi dichiarato dalla Francia patrimonio culturale.

Per approfondire:

 

 

 

 


Autore dell'articolo: Renato Costa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *